Commissione strumentazione e calcolo

Home » Posts tagged 'diffrazione'

Tag Archives: diffrazione

Nuovo Workshop della Commissione S&C

Carissimi Colleghi,

la Commissione Strumentazione e Calcolo di AIC è lieta di annunciarvi l’organizzazione del Workshop dal titolo:

‘Microscopi Giganti: introduzione alle applicazioni delle grandi sorgenti’

che si terrà a Milano il 13 Maggio, 2019.

Lo scopo del workshop è quello di fornire un’introduzione alle grandi sorgenti (luce di sincrotrone e neutroni), sia dal punto di vista teorico che applicativo.

Il programma del workshop prevede una iniziale descrizione teorica della interazione materia-radiazione (raggi X e neutroni), evidenziandone differenze e

complementarietà, seguita da presentazioni distinte sui sincrotroni e sulle sorgenti di neutroni. Verrà inoltre fornita una overview sulle principali linee

per la diffrazione da polveri presenti in Europa. Il workshop proseguirà con le introduzioni alle varie applicazioni: alta pressione e temperatura, materiali

disordinati, tomografia a raggi X, per concludersi con i consigli pratici su come scrivere un buon proposal.

Tutte le lezioni saranno tenute da esperti del settore che hanno lavorato o lavorano presso le grandi sorgenti.

Il workshop è indirizzato a laureandi, dottorandi, tecnici e ricercatori (per i quali è gratuito), e ai professionisti operanti nel privato e/o nell’industria

per i quali è richiesta una quota di registrazione di 70 € (+IVA).

 

Inoltre, sono disponibili borse a parziale copertura delle spese sostenute dai giovani accademici provenienti da fuori regione.

 

Tutti i dettagli sono disponibili al seguente link: https://microscopigiganti.wordpress.com/.

Dall’indirizzo https://microscopigiganti.files.wordpress.com/2019/03/workshopaic4.3.pdf) è possibile scaricare la locandina che vi chiediamo di utilizzare per pubblicizzare l’evento.

I membri della Commissione Strumentazione e Calcolo sono a disposizione per eventuali chiarimenti.

monica.dapiaggi@unimi.it

andrea.lausi@elettra.eu

rosanna.rizzi@ic.cnr.it

 

Vi aspettiamo numerosi!

MAUD school

A Trento si svolgerà la tradizionale scuola di MAUD, per analisi in diffrazione da polveri.

MAUD 2018
Materials Characterization by the Combined Analysis
Trento, 26-29 November, 2018

https://webmagazine.unitn.it/evento/dii/40244/maud-2018

 

Post doc at Grenoble uni

Alex Fernandez-Martinez (Dipartimento di Scienze della Terra, Università di Grenoble, F) è alla ricerca di un post-doc per lavorare sui processi di nucleazione e crescita di cementi naturali (e non), utilizzando soprattutto radiazione di sincrotrone e neutroni. Maggiori informazioni le trovate qui.

in bocca al lupo agli aspiranti partecipanti!

Monica

 

Posizione Post-Doc in Sud Africa

L’Università Witwatersrand, Johannesburg, Sud Africa, ha bandito una posizione post-doc sul tema della cristallizzazione e caratterizzazione strutturale di composti organici e/o inorganici-organici ad alta pressione (10GPa).

Maggiori informazioni qui.

Workshop su alta (e bassa) T e umidità controllata

La Commissione Strumentazione Calcolo della AIC organizza un secondo workshop, sulle applicazioni di alta (e bassa) temperatura della diffrazione da polveri. Particolare enfasi viene applicata alle misure in umidità controllata, di grande interesse nell’industria farmaceutica e nella idratazione dei cementi.

Il titolo del workshop è “L’esperimento flessibile: studi di diffrazione in condizioni non ambientali” e si terrà a Bari il 22 febbraio 2017. Ulteriori informazioni potranno essere trovate sul sito.

La partecipazione è gratuita per gli accademici/CNR e similari, mentre il costo sarà di 70 euro per le industrie e i centri di ricerca privati. Le informazioni sulle quote di partecipazione (e quanto e cosa esse comprendano) si possono trovare sul sito.

Il programma (quasi) definitivo lo trovate all’apposita pagina del sito.

Partecipate numerosi, le iscrizioni sono aperte! Andate sul sito per registrarvi.

La Commissione Strumentazione e Calcolo,

Rosanna Rizzi

Monica Dapiaggi

Andrea Lausi

Standard per quantitativa NIST?

Cari colleghi cristallografi,

invio questa mail, soprattutto ai colleghi “polveristi”, per conoscere la loro opinione sulle informazioni riportate nel certificato dello standard NIST 674B (http://www.cristallografia.org/uploaded/614.pdf ) e che si riferisce a materiali costosi forniti come standard per l’analisi quantitativa.

Soprendentemente, come testimoniato nel certificato,

le percentuali di standard “cristallino” deviano in modo significativo dal 100 %, e non esiste menzione  su quale ne sia l’origine. Pensare ad un >10% di contaminante in uno standard NIST mi fa saltare sulla sedia.

Qualcuno ha esperienza di materiali alternativi (o comunque affidabili) che si possono comprare da Aldrich/Fluka o simili, o che addirittura si possono fare in casa? Io pensavo a MgO (difficile pensarlo amorfo o polimorfico) o NaF (se opportunamente ridotto a polvere senza PO ed essicato in stufa).

Grazie dell’attenzione

Norberto

Nota di Monica Dapiaggi: i commenti successivi (non firmati da me) sono arrivati via mail e sono stati aggiunti dalla sottoscritta con l’autorizzazione degli autori

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: